18/11/2018 – Il Cammino di Sant’Antonio – Ottava tappa

Proponiamo ai soci l’ottava tappa del Cammino di Sant’Antonio da Pegola di Malalbergo e Castelmaggiore. Con questa tappa continuiamo ad attraversare l’agro bolognese passando per l’Oasi La Rizza e per il castello di Bentivoglio.

PARTENZA: appuntamento al parcheggio scambiatore di Brusegana all’incrocio tra via dei Colli, Cave e SS. Fabiano e Sebastiano alle ore 07:00 e partenza con pullman riservato per Ferrara. Arrivo a Pegola di Malalbergo e partenza per il Cammino.

ITINERARIO: Si procede in un bell’ambiente ricco di viti e alberi da frutto. Dall’agriturismo al Navile si prosegue diritto a fianco della strada statale fino a raggiungerla. La si attraversa (attenzione pericolosa!) e si prende Via Ponticelli sulla sx procedendo sul ponte di cemento sul Canale Navile.
Dopo 500 metri si passa di fronte alla vecchia chiesa parrocchiale di Pegola(sulla destra), ora abbandonata, (0,6 km). Conservava una statua di S. Antonio ora trasferita nella chiesa parrocchiale.
Dopo quasi 300 metri il cimitero a destra (1,1 km), dopo circa 500 metri si supera un sottopasso autostradale (1,3 km) e si procede fino ad arrivare al paese di Ponticelli (2,4 km).
Arrivati allo stop si segue a sinistra via Ca’ Bianca (alternativa: prima dello stop, alla curva, si procede diritto seguendo l’argine del canale: sono vie parallele, ma è spesso impraticabile perché non c’è manutenzione). Dopo circa 1,1 km si incontra uno stop e si esce in via Altedo. Si svolta a sinistra e, dopo 150 metri, si gira a destra in via Saletto (3,9 km), strada che ci porterà in una delle zone più interessanti della zona, le ex-risaie di Bentivoglio, un’area naturalistica di 520 ettari e di notevole pregio: sono state osservate 228 specie diverse di uccelli, attratti da un ambiente ideale per la sopravvivenza e la conservazione della loro specie; è presente anche la volpe.
Si percorre via Saletto per circa 2 chilometri (cartello con indicazione Bentivoglio (4,1 km); incrocio con via Bassa della Castellina (5,2 km), poi si svolta a destra in via dell’Olmo (7,2 km). Dopo appena 100 metri si prosegue diritto in direzione ovest (non prendendo la strada a sinistra che porta agli allevamenti ittici). Si supera un ponticello (11,6 km) e si procede seguendo qualche curva per circa 1 chilometro. Si gira a sinistra in direzione sud (7,8 km); si supera un ponticello di legno (8,00 km). Si raggiunge il Centro multifunzionale La Rizza (Centro Visite, Sala per Eventi, laboratori didattici, punto ristoro con Bar). Si esce dal centro e si continua per circa 800 metri per poi svoltare a sinistra e subito a destra lungo l’argine del Canale Navile proseguendo in direzione sud (10,2 km); si può prendere l’argine erboso e lussureggiante prima del ponte, esclusivamente ciclopedonale e con zone d’ombra ma – attenzione! – è spesso difficilmente transitabile a causa della fitta vegetazione e di una
manutenzione spesso inesistente; oppure si può attraversare il ponte, prendere l’altro argine e seguire la strada bianca. Siete all’altezza della Fornace.
Dopo un paio di chilometri (12,4 km) si entra nel paese di Bentivoglio posto in posizione strategica lungo il canale Navile, che collegava Bologna al Po. L’argine termina costeggiando una casa ed immettendosi in un parcheggio. Si procede diritto, seguendo la strada che piega a sinistra: di fronte a voi, ecco l’imponente complesso del Castello, eretto nel 1475-’80 da Giovanni II Bentivoglio inglobando i resti di una rocca trecentesca. Qui i bolognesi avevano costruito una torre alta 40 metri, dalla quale si scambiavano segnali con la città e gli altri centri della pianura. Il suo impianto quadrilatero, circondato da fossato e mura merlate ghibelline con rivellino di accesso, racchiude una bella corte loggiata con pozzo e cappella. Si può considerare il giardino esterno come un punto di sosta e di relax.
Si attraversa la piazzetta (hotel Bentivoglio sulla destra), quindi si svolta a destra in via Guglielmo Marconi (12,5 km). Dopo circa 650 metri, ci si sposta a sinistra nella pista ciclabile prosegue fino al cimitero e costeggiandone l’ultimo edificio si prende la via ciclabile sulla destra 13,9 km). La si segue tutta (fonte lungo la pista ciclabile 14,5 km), si entra nella strada principale e, alla curva, si procede diritto lungo via di Mezzo di S. Maria in Duno (asfaltata 15,3 km). La si percorre tutta (incrocio con via Otto, qui diventa solo per pedoni e ciclisti 15,9 km). Quindi si svolta a destra in via Ringhiera (18,0 km).
Alla rotonda si svolta a sinistra in via S. Maria in Duno (18,2 km). Finisce Castagnolo M., si procede diritto. Allo stop (19,1 km) si gira a destra, si supera il sottopasso del cavalcavia (19,6 km). 100 metri dopo, alla curva, si prende la strada chiusa a destra. Si arriva alla stazione ferroviaria di Funo (19,9km) ad Argelato. Si passa attraverso il sottopasso (fonte nel parcheggio davanti alla stazione) e si prende via A. Gramsci a sinistra (20,1 km). La si percorre tutta. Alla rotonda (20,8 km) si prende di fronte via Agucchi, percorrendo il viale pedonale a destra della carreggiata. Si entra in Castel Maggiore. Poco dopo finisce Funo (21,4 km). Seguendo la via, oltre la curva a destra, si incontra la Chiesa di S. Bartolomeo. Si passa di fronte ad essa, si attraversa il cortile interno e si raggiunge l’ex canonica che costituisce il rifugio del cammino (22,0 km).
Qui termina la nostra tappa con una bicchierata. Rientro con pullman a Padova.

Difficoltà: T/E–Turistico/Escursionistico. Tempo: ore 6:00. Km. 22,0
Materiali: comode scarpe da trekking, berretto, zainetto da 30 kg con bevande e pranzo a
sacco, bastoncini da trekking. Sosta pranzo libera lungo il percorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.



Copyright © 2018 Cral Araba Fenice - Araba Fenice CRAL Monte dei Paschi di Siena in Padova.
| MyCralaraba WordPress Theme

Per continuare ad utilizzare questo sito bisogna accettare l'utilizzo dei cookies. maggiori informationi

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu accetti l'utilizzo dei cookies.

Chiudi