24-25/11/2018 – Crema Cremona ed il torrone

SABATO 24 NOVEMBRE 2018 Padova – Soncino – Crema
Ore 07:00 Ritrovo dei partecipanti in Via Transalgardo a Padova , sistemazione in pullman G.T. riservato e partenza via autostrada per Soncino . Arrivo incontro con la guida locale autorizzata e visita del borgo medievale Soncino è un borgo tranquillo e facilmente raggiungibile, ricco di suggestive testimonianze storiche ed artistiche: l’imponente Rocca Sforzesca, l’interessante Museo della Stampa allestito presso l’antica Casa degli Stampatori, le Chiese e i palazzi storici, che potrete ammirare sono tesori da conoscere e scoprire. Con i palazzi decorati da fregi in cotto, i mulini e l’antica cinta muraria. La città murata che si presenta oggi al turista è il risultato di uno sviluppo che inizia verso l’anno 1000 e trova la sua più forte connotazione verso la fine del XV sec. Nel borgo possiamo scoprire alcuni significativi monumenti: il campanile della Pieve di S. Maria Assunta, la torre civica, la torre ettagonale della chiesa di S. Giacomo, la rocca e fuori dalle mura la chiesa di S. Maria delle Grazie affrescata da Giulio Campi.
Pranzo libero a Soncino. Per chi vuole pranzare in ristorante saranno date preventive indicazioni.
Proseguimento per Crema. Nel pomeriggio visita guidata della città :
Un itinerario nel centro storico di Crema che ha inizio nella Piazza del Duomo, centro della città e del suo nucleo più antico: il Duomo, il Palazzo Comunale, il Torrazzo, la Torre e il Palazzo Pretorio, il Palazzo Vescovile e la Chiesa di S. Bernardino (visita dell’interno compatibilmente con le funzioni religiose). A visita della Piazza Trento e Trieste che ha conservato il profilo urbanistico e architettonico del XIV secolo con il Palazzo Donati, il Mercato austro-ungarico, l’ex Chiesa di San Domenico oggi sede dell’omonimo teatro, la Chiesa sconsacrata di S. Spirito e S. Maddalena. Visita della Chiesa della SS. Trinità, capolavoro dell’arte barocca a Crema.
Al termine partenza sistemazione all’ Hotel Ponte di Rialto 4* a Crema , nelle camere riservate.Cena e pernottamento.

DOMENICA 25 NOVEMBRE 2018 Crema – Cremona – Festa del Torrone – Padova
Dopo la prima colazione in hotel , partenza per Cremona ed arrivo alle ore 09:15 in P.le Libertà ed incontro con la guida e visita di San Sigismondo (si va con il bus ed è ad 1,5 km. )
La chiesa di San Sigismondo, affidata ai monaci Gerolomini verso la metà del XV secolo e ricostruita a partire dal 20 giugno 1463 con la posa della prima pietra, tuttora visibile dietro l’altare maggiore, venne progettata per volontà di BiancaMaria Visconti a ricordo del matrimonio con Francesco Sforza avvenuto nel 1441 nella primitiva chiesetta giàdedicata dai frati Vallombrosani a S. Sigismondo. I lavori di edificazione della chiesa furono terminati nel 1492.Rappresenta uno dei più significativi complessi decorativi del Manierismo Cinquecentesco dell’Italia settentrionale,stilisticamente armonico e unitario nonostante l’intervento di diversi pittori. Questa possiede tradizioni operistiche di innegabile importanza come, ad esempio: l’Apocalisse di Giovanni Battista Natali, l’Ultima Cena di Tommaso Aleni, detto il Fadino, pittore cremonese attivo nel XVI secolo e l’affresco del Beccaccino che rappresenta l’“Adultera davanti a Cristo” , un’opera che contiene una particolarità non ancora decifrata dove tutti i personaggi rappresentati hanno gli occhi privi di pupilla. In quella piccola chiesa eretta dai Vallombrosani (già documentata nel 1153 e che aveva assunto, già nel 1253, l’intitolazione a San Sigismondo) la Duchessa Bianca Maria Visconti, Signora di Cremona, e Francesco Sforza, futuro Signore di Milano si unirono in matrimonio il 25 ottobre 1441.
Ci spostiamo con il pullman per le visite in centro storico:
Il complesso monumentale di Piazza del Comune (Cattedrale, Battistero, Torrazzo, Palazzo Comunale, Loggia dei Militi), l’interno della Cattedrale (ciclo di affreschi del primo ‘500 e recenti scoperte), la visita alle sale ad ingresso gratuito del Palazzo Comunale, con tele seicentesche del Genovesino (da riconfermare ) la visita del Battistero con la collezione di Pietre Romaniche della Cattedrale (ingresso incluso).
In Duomo si può entrare per le ore 12:00 (prima ci sono le funzioni religiose), alle 12:15 c’è un concerto di organo per dare il benvenuto ai visitatori della della Festa del Torrone. Durante la visita del centro storico, si farà una breve pausa presso lo storico negozio Sperlari. Dove ci potrà essere un assaggio di torrone.
Verso le ore 13:00 pranzo libero che può essere consumato presso gli stando in qualche locale che la guida ci potrà indicare.
Ore 15:00 visita con guida al Museo del Violino (durata 1 ora) a seguire tempo libero per acquisti, visite personali.Nel tardo pomeriggio , partenza per il rientro Padova, con arrivo previsto in serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.



Copyright © 2018 Cral Araba Fenice - Araba Fenice CRAL Monte dei Paschi di Siena in Padova.
| MyCralaraba WordPress Theme

Per continuare ad utilizzare questo sito bisogna accettare l'utilizzo dei cookies. maggiori informationi

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu accetti l'utilizzo dei cookies.

Chiudi