06/07/2019 – Fagagna – Dove volano le cicogne

Una giornata in Friuli tra un borgo antico e l’oasi delle cicogne


ORE 08.00 Ritrovo dei partecipanti in via Transalgardo, 2 a Padova e partenza con pullman G.t. via autostrada per il Friuli, arrivo previsto dopo 2 ore di viaggio circa all’Oasi dei Quadris, nei pressi di Fagagna (Ud), un paradiso naturale al servizio delle cicogne bianche e ibis eremita specie a rischio estinzione. La zona in cui si trova l’Oasi, situata a Nord-Ovest di Fagagna, presenta forma triangolare e si estende per circa 100 ettari. Quest’area, da tempo denominata “Quadris”, si colloca nella biforcazione fra le due strade che portano rispettivamente a Majano e a Caporiacco. Il toponimo trova origine dalla denominazione assegnata ad alcune pozze d’acqua dal margine quadrangolare, le quali danno vita all’ambiente più appariscente e caratteristico della zona. In questo contesto naturalistico di grande suggestione si sviluppano due importanti progetti: il primo di reintroduzione e di irradiamento della Cicogna bianca nell’estremità orientale della pianura padano-veneta ed il secondo di salvaguardia dell’Ibis eremita, ormai in grave fase di estinzione.
Arrivo incontro con la guida locale specializzata e visita percorso naturalistico, durata un’ora e mezza circa, per ammirare gli animali ospiti dell’oasi. Al termine pranzo in un agriturismo caratteristico della zona. Nel pomeriggio, visita con guida di Fagagna, uno dei borghi più belli d’Italia, poco più di seimila abitanti e due castelli dove la storia ha fatto vivere insieme cinque antiche e distinte borgate sino a fonderle in un’unica realtà, della quattrocentesca chiesetta di San Leonardo e del museo della vita contadina Cjase Cocèl, un’antica abitazione rurale risalente in alcune sue parti al ’600 dove sono stati ricostruiti aia, stalla, granaio, casa, mulino, fucina, podere, osteria e latteria, tanto rinomata per i suoi formaggi, tutto è vivo e funzionante, allietato dagli animali che si muovono placidi, da artigiani che svolgono mestieri ormai superati e fragranti odori di un tempo che fu.
Infine visita alla Pieve di Fagagna (Chiesa plebanale di Santa Maria Assunta). Partenza quindi per il rientro a Padova, con arrivo previsto in serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.



Copyright © 2019 Cral Araba Fenice - Araba Fenice CRAL Monte dei Paschi di Siena in Padova.
| MyCralaraba WordPress Theme